Stacks Image 4155
Stacks Image 4095

La precisione di Chaplin e la follia dei Fratelli Marx. Un’enciclopedia vivente del divertimento. Clown, mimo, illusionista, giocoliere, persino funambolo. E soprattutto poeta. Il tutto senza una sola parola. Parlano le sue gag che si susseguono per tutto lo spettacolo in piena libertà. Un concerto jazz della comicità.
Lo spettacolo
Gravità fuori legge, partito dai grandi teatri statunitensi, ha riscosso successo in tutto il pianeta grazie alla sua carica dirompente e universale. Nelle mani di Avner oggetti semplici come sedie, scale, corde, fazzoletti di carta diventano strumenti per costruire un mondo magico ed esilarante. Degli origami della fantasia.
Il successo e il riconoscimento mondiale sono valsi a
Avner l’inserimento del suo nome nella International Clown Hall of Fame.

Stacks Image 4115

LOADING

Avner Eisenberg nasce ad Atlanta, in Georgia. Sin dall’infanzia i genitori incoraggiano la sua vena artistica spingendolo ad interessarsi al teatro e, in particolare, all’arte della giocoleria. Nel 1971 si laurea in Discipline Teatrali presso l’Università di Washington e in seguito approfondisce i suoi studi a Parigi seguendo gli insegnamenti del celebre pedagogo Jacques Lecoq, che stimola la sua fantasia e migliora la sua tecnica. Di ritorno negli Usa ricopre la carica di insegnante presso la Dell’Arte School of Physical Comedy di Carlo Mazzone Clementi in California. Parlando dei suoi maestri Avner ha spesso dichiarato “Lecoq mi ha insegnato ogni cosa che conosco e Carlo mi ha insegnato il resto”.
Diventa attore di cinema (è il ladro ne
Il gioiello del Nilo), teatro (recita ne La Commedia degli errori di Shakespeare al Lincoln Center di New York e in molteplici tournée di Aspettando Godot) e TV (prende parte al film Brenda Starr e alle serie Webster e Mathnet).
Ma la sua vera passione è la clownerie, che lo porta a calcare i teatri di tutto il mondo e ad essere invitato ai più importanti festival del comico. Il suo one man-show
Avner the Eccentric, è stato il successo della stagione 1984-1985 a Broadway. Da allora è premiato dalle giurie internazionali di molti prestigiosi festival di circo, teatro e magia di tutto il mondo. A Edimburgo si aggiudica il premio New Faces Award e al Festival Internazionale del Circo di Monte Carlo vince il premio speciale della giuria. Non si contano le sue partecipazioni alle più importanti rassegne internazionali; tra le tante, Montreal International Comedy Festival, London International Mime Festival, Festival of American Mime, New York Clown Theatre Festival, Fool’s Festival, New York Magic Symposium, International Movement Theatre Festival, Arosa International Humor Festival, Barcelona International Clown Festival, Leipzig Lach Messe, St. Gervais International Theater Festival.
Avner si distingue anche come formatore tenendo in tutto il mondo workshop di clownerie mirati a supportare il lavoro terapeutico svolto dagli operatori dell’ambito sociosanitario.

Stacks Image 3976
Stacks Image 4135

© 2008-2020 Circo e dintorni
Stacks Image 4165