STRADA

Circo e dintorni si occupa di spettacoli di strada a 360° presentando da semplici animazioni da fiera sino alla creazione e alla completa gestione in totale autonomia di intere rassegne della durata più varia, spesso con il sostengo di enti pubblici o partner privati. Da Clown Net, che ha ospitato gruppi di clown italiani e internazionali per un mese intero nel cortile della Pinacoteca di Bologna, a Le Strade del Circo a Pontecagnano Faiano (SA), una kermesse della durata di oltre due mesi con oltre 60 compagnie di circo di strada provenienti da 20 nazioni, fino ad Acronautj, una rassegna estiva di acrobati di strada presentata nelle tre piazze principali di Jesolo.

Stacks Image 2001
Stacks Image 2002
Stacks Image 2003
Stacks Image 2004
Stacks Image 2005
Stacks Image 2006
Stacks Image 2007
Stacks Image 2008
Stacks Image 2009
Stacks Image 2010
Stacks Image 2011

Per la prima volta in Italia un piccolo comune del sud si trasforma nel periodo natalizio in una vera e propria capitale dello spettacolo circense. Accade a Pontecagnano Faiano, una città di oltre 25 mila abitanti in provincia di Salerno. Oltre 70 spettacoli presentati da 40 artisti provenienti da 10 nazioni: Belgio, Cile, Germania, Kenya, Inghilterra, Italia, Romania, Russia, Spagna, Ucraina. Una ricca proposta per famiglie, bambini, giovani e anziani.Numerose le iniziative parallele: oltre agli incontri con le scuole, anche workshop, mostre inedite realizzate con la collaborazione del Cedac di Verona. Alcune compagnie presentano esibizioni etniche, altre lavorano su temi sociali e comprendono persone che provengono da situazioni di disagio. Un momento di aggregazione ed evoluzione sociale di artisti e cittadini. E siccome la rassegna ha l’ambizione di ripensare lo spazio urbano grazie alle arti che più si prestano a questo scopo, non mancheranno il funambolo Andrea Loreni, detentore di numerosi record, impegnato ad attraversare corso Europa camminando su una fune sospesa nel vuoto, e una location che calza a pennello: un Palacircus montato in piazza Risorgimento. E non è tutto. Fra gli artisti della prima edizione un nome di sicuro richiamo, quello del clown dei clown David Larible, passando per Karakasa Circus, la ben nota compagnia di teatro acrobatico dai sapori balcanici e che tiene insieme artisti rumeni, russi ed ucraini. Infine, da Bruxelles la clownerie dal volto nuovo, il duo Oki Dok, e da Nairobi la spontaneità e la freschezza dei salti africani con il gruppo degli Asante Kenya.

ACRONAUTJ
FESTIVAL DELL’ACROBAZIA E DEL CIRCO DI STRADA
JESOLO 18, 22 E 28 AGOSTO 2013

Stacks Image 2016

A Jesolo per la prima volta viene organizzata una rassegna esplosiva di salti mortali e comicità di ogni tipo e colore con artisti che provengono da cinque nazioni e che portano con sé un ventaglio assai vario di sapori e stili di quelle terre a volte lontane. L’Acrobazia è una delle discipline più antiche e popolari dello spettacolo dal vivo. Le sue origini si perdono nella notte dei tempi. Come accade per la danza, i suoi stili sono innumerevoli e tutti affascinanti. Quello che è certo è che si tratta di una materia universale che supera qualsiasi barriera di linguaggio o di cultura. Un salto mortale è come un “benvenuto!” in esperanto, soprattutto se associato ad un contenuto poetico e divertente. Una disciplina adatta al pubblico cosmopolita ed eterogeneo di Jesolo, che in estate conta circa sei milioni di presenze (provenienti da numerose nazioni) e vive di spettacoli che devono avere un linguaggio universale. Le performance sono state selezionate per una vasta tipologia di pubblico, oltre alle famiglie anche i giovani in cerca di una serata diversa dal solito. Acronautj significa esploratori delle potenzialità dell’acrobazia, con la J finale in omaggio alla città che accoglie la rassegna, Jesolo, e alla sua internazionalità. Per alcuni teorici la lettera J, dalla forma che ricorda un mestolo da cucina rappresenta la raccolta, il recupero del passato, dei ricordi e dei talenti. Pare un buon auspicio per questa nuova rassegna fatta proprio di talento acrobatico! La rassegna sarà presentata in tre luoghi di Jesolo: piazza Milano, piazza Nember e piazza Mazzini. Le strade circostanti verranno ogni sera festosamente invase da un gruppo di trampolieri che interagiranno con i passanti attirandoli verso il luogo deputato per lo spettacolo.

Stacks Image 2046

Prima di ogni spettacolo un gruppo di trampolieri del Piccolo Nuovo Teatro, abbigliato ogni volta in maniera diversa, animerà le strade circostanti alla piazza designata per lo spettacolo in un incalzare di emozioni. Vedremo così degli angeli in frak bianchi accompagnati da figure femminili alate, alberi viventi a rappresentare il ciclo delle stagioni e diavoli e fuochi in parate dal forte impatto visivo. In tutti i casi gli artisti interagiranno con gli spettatori e consegneranno loro dei palloni lunghi tre metri ciascuno che coloreranno le strade di Jesolo!

Stacks Image 2048
Stacks Image 2050

LE STRADE DEL CIRCO

1° FESTIVAL DELLE ARTI DI PISTA E DI STRADA
14 - 27 DICEMBRE 2012 - PONTECAGNANO FAIANO

Stacks Image 2072

PRESENTAZIONE DI ALCUNI ARTISTI E COMPAGNIE

KARCOCHA
Karcocha

Ha spopolato al festival di Mirabilia nel 2011, richiestissimo ormai in ogni parte del mondo. Arriva dal Cile e con la sua incredibile arte mimica seduce e conquista ogni persona che incontra. Grazie alla sua spontaneità e al suo talento farà meravigliare ognuno al suo passaggio

DUO TOBARICH
Duo-Tobarich

Duo corpi in cerca dell’equilibrio attraverso la forza e la flessibilità, che creano un’atmosfera di perfezione e magica teatralità: il risultato è uno spettacolo mozzafiato di acrobalance di forte impatto visivo, che genera un forte feeling fra il pubblico e questi grandi artisti Cileni che presenziano ormai in tutti i teatri d’Europa. Francisco da solo presenta una performance di Roue Cyr in cui, oltre a dimostrare un’altra grande dote acrobatica, coinvolge in prima persona gli spettatori.

ALTO LIVELLO
Alto-Livello

Uno spettacolo cult del teatro di strada italiano ma già premiato in tutto il mondo dall’Europa al Giappone. Uno spettacolo di trasformismo e illusionismo su trampoli tutto improntato al fascino della figurazione. Una galleria di suggestivi personaggi umani o animali: la mosca, il cavallo/cavaliere, la medusa, la giraffa, la ballerina, Aladino sul tappeto volante, il nano-funambolo, tutti realizzati con semplici trucchi basati sul prolungamento (o meglio, la deformazione) degli arti.

CHRIS CHANNING
Il tableau vivant
Chris-Channing

Il grande mimo interattivo d’oltremanica presenta: L’angelo custode. Tre metri di sensibilità, potere e un feeling di un altro mondo attraverso performance interattiva di mini danza e delicate poesie. Mona Lisa Diva al Louvre - Una comicità surreale che metterà a dura prova la serietà dei presenti.


FUNAMBOLO - IL SENTIERO NASCOSTO NEL CIELO
Funambolo

Attraversare un viale su una fune sospesa a decine di metri di altezza significa sapere muovere un passo dopo l’altro. Nel simbolismo delle discipline acrobatiche il funambolismo ha molto a che vedere con la ricerca del giusto percorso. La leggerezza di Andrea Loreni lascerà tutti col naso all’insù, la bocca aperta e gli occhi sognanti.

I FREAK CLOWN
In ANDEMM – LE SOMMELIER
Freak

Dimenticatevi i nasi rossi, le scarpe lunghe, le bretelle, le parrucche colorate, la musica da circo. Sono clown? Non troppo. Stanno al circo o in teatro? Tutti e due. Sono giocolieri o acrobati? I Freakclown sono due personaggi senza tempo, senza dignità, senza rete. I Freakclown nascono nel settembre del 2002 dal desiderio di formare una compagnia di teatro comico, lontana dagli schemi tradizionali, affidandosi alla regia tutta al femminile di Alessandra Pasi e Rita Pelusio. Studiano danza, teatro e clown con Leo Bassi, Philippe Gaulier, Pierre Byland e Gunter Klimt. Si sono esibiti in teatri, circhi, strade e piazze in tutta Italia, isole comprese, in Germania, Portogallo, Francia, Svizzera e Spagna.


I FRATELLI CAPRONI
in ATTENTO SI SCIVOLA – FUORI DI TESTO
Caproni

Alessandro Larocca e Andrea Ruberti, dopo venticinque anni di lavoro come attori, insegnanti e soci storici nella compagnia teatrale Quelli di Grock, fondano nel 2011 l’associazione culturale e compagnia teatrale IFRATELLICAPRONI, con la volontà di portare avanti l’arte del mimo e del clown attraverso i loro spettacoli, arte che li ha consacrati coppia comica clownesca nel panorama teatrale italiano. Già premiati in numerosi festival, presentano due spettacoli che uniscono la freschezza della loro comicità ad una disciplina scenica consolidata.

GLI ECCENTRICI DADARO’
in VALIGIA A UNA PIAZZA, VOTE FOR,
THE STRANGE CASE OF ALFRED AND MARTY, APEFONIK

Dadaro

Gli Eccentrici Dadarò nascono nel 1997, da un desiderio di in-stabilità. Stabilità nel tentativo di dare concretezza e continuità ad un progetto; in-stabilità nella scelta di mantenere un’assoluta libertà di sperimentazione espressiva, cercando di non assestarsi linguisticamente e stilisticamente su quanto raggiunto in precedenza. Proprio questo elemento di eterogeneità ha permesso la realizzazione di progetti artistici destinati a tipologie di pubblico differenti e proposti con linguaggi distinti. Teatro Ragazzi, Teatro di strada, Teatro di Prosa sono paritariamente campi di indagine sulla comunicazione attraverso il linguaggio del Teatro. Nel 2004 inizia la collaborazione con la Fondazione Gaber per la diffusione della conoscenza del personaggio e dell’opera di Giorgio Gaber. Collaborano col Teatro Filodrammatici di Milano nella creazione di progetti di approfondimento tematico legati al mondo dell’adolescenza.


ZIRKUS MEER
I tarocchi giganti – Il ponte
Meer

Trentuno carte da gioco giganti sono disposte a formare un castello alto 4 metri. Una scultura che s'innalza ondeggiando lievemente nel cielo. Gli spettatori partecipi porgono all'artista le carte, trasformate in accessori d'equilibrismo. Salita e Discesa, nel loro spettacolo mozzafiato, sono la metafora della vita e del suo divenire. Walter Moshammer, un grande equilibrista svizzero, unisce così equilibrismo, gioco e perché no, esoterismo.


L’ALBERO MUSICALE
Albero-Musicale

Un albero di Natale. Alto, festoso e colorato. Con tanto di luci, addobbi e puntale dorato che, per di più, suona le più belle musiche natalizie. Per offrire a chiunque la magia del Natale per godersi una sosta sonora sulle note suggestive della fisarmonica. Una grande fisarmonicista che, dopo aver suonato in orchestre di tutta Italia, Colombia e Norvegia, si dedica all’arte di strada per donare a tutti le sua abilità musicali.


OLAF, L’ELFO AIUTANTE DI BABBO NATALE
Olaf

Pacchi in equilibrio, palle che volano in aria e peripezie sul monociclo sono le specialità di questo elfo che con la sua allegria e abilità incanta grandi e piccini trascinandoli nell’atmosfera natalizia. Uscito dalla scuola di circo di Mosca dove ha imparato l’arte dell’equilibrio e dell’acrobatica, ha girato tutti i maggiori festival d’Italia e d’Europa fino a creare questo personaggio dedicato al natale.


VANJUSKA MOJ
Vaniuska

Vanjuska Moj é uno spettacolo in cui al grande eclettismo musicale si aggiungono acrobazie aeree con trapezio e tessuti ed una giocoleria di estrema originalità, ed in cui gag, improvvisazione, comicità spontanea e costruita, danno al lavoro un taglio estremamente fresco ed efficace. Nando e Maila, dopo aver lavorato in numerosi festival in ambito europeo e partecipato a diverse trasmissioni tv, presentano uno spettacolo caldo e coinvolgente, ma anche poetico e raffinato, in cui il pubblico viene chiamato ad una partecipazione musicale diretta e divertita.


WHITE CHRISTMAS
WhiteChristmas

Degli angeli sfilano per le vie del centro con musica che proviene da una macchina speciale. Nel tragitto scoppiano kabuki bianchi e argentati e nel finale un tripudio di palloni diverte la folla festante di ogni età.


PASSATO DI BEFANA
PassatoDiBefana

Passato di Befana è uno degli spettacoli che ha fatto conoscere ed apprezzare il teatro dei Fratelli Ochner, e nasce dalla consapevole unione di clownerie, arti circensi e teatro di strada. Personaggi stralunati, domatori strampalati, ballerine che compiono acrobazie aeree, pupazzi, giocolieri, equilibristi si avvicenderanno sulla scena, alternando poesia e comicità in un omaggio al vecchio circo. Uno spettacolo per tutti, adulti e bambini.


GIRO D’ITALIA CON GUSTO
GiroDItaliaConGusto

Immaginate una clown innamorata della cucina. Pensate che sia impiegata come tuttofare in una cucina di un grande chef. Sappiate che non sa cucinare ma che le piacerebbe tanto. Aggiungete uno chef scorbutico ma geniale e un aiuto cuoco completamente incapace e una gran cena da preparare…. Ora mettete insieme tutti questi ingredienti, aggiungete un bel po’ di fantasia, tanta voglia di divertimento, qualche trucco di magia, un po’ di circo sospeso tra cielo e terra, il gioco del teatro e…frullate! Un viaggio alla scoperta delle nostre radici culinarie, di ciò che ci differenzia e unisce, attraverso ricette natalizie lo sguardo stralunato di un clown e la cucina, perché noi siamo, anche, ciò che mangiamo!

Stacks Image 578
ABBIAMO REALIZZATO OLTRE 400 EVENTI DAL 2007 AD OGGI
Stacks Image 2992